SOCIETÀ GINNASTICA TRIESTINA: CRESCIAMO INSIEME DAL

1863

Il Museo della Società Ginnastica Triestina ASD - 1863

è tra i più antichi musei sportivi d'Italia, risalendo infatti al 24 maggio 1972, quando i coniugi e soci SGT Vasco e Pina Viatori raccolsero coppe e pergamene, medaglie e fotografie degli oltre centocinquant'anni di storia dell'associazione.
Il Museo, attualmente presente al I piano, negli ambienti adiacenti alla segreteria sociale, traccia la storia della SGT dal 1863 ad oggi: dagli esordi liberali ottocenteschi, all'irredentismo di fine secolo, alle grandi glorie sportive del primo e secondo dopoguerra.

LA MOSTRA IL DANTE "ADRIACUS": UNA STORIA RISORGIMENTALE

La mostra Il Dante 'Adriacus': una storia risorgimentale commemora il poeta della Divina Commedia a 700 anni dalla morte, rientrando tra le celebrazioni che hanno ricevuto il patrocinio ufficiale del Ministero della Cultura, attraverso il Comitato Dante 700. 
La mostra tratta la figura di Dante nell'ottocento, analizzando come fosse stato ripreso a Trieste e in generale nei territori delle provincie orientali dell'impero austro-ungarico come simbolo di "italianità". Un Dante pertanto "ideologico", irredentista; esplicitamente citato attraverso medaglie, coppe e pergamene dalla stessa SGT. 
La chicca? La mostra contiene l'unico esempio in Italia di un Dante "sportivo", ritratto mentre è intento a una corsa di atletica. 
La mostra è presente al I piano, negli ambienti attigui alla segreteria, accanto al Museo. 

Orari:
Venerdì dalle 15.30 alle 18.30
Sabato dalle 09.00 alle 12.00
(Non è richiesta la prenotazione.)

La mostra è visitabile gratuitamente, previo Green Pass
(tampone, attestato di vaccinazione, attestato di guarigione).

Guarda il Regolamento Covid-19

L'ARCHIVIO STORICO DELLA GINNASTICA TRIESTINA

Accanto al Museo della Ginnastica Triestina, l'archivio raccoglie i verbali, gli elenchi dei soci, i ritagli di giornale e in generale il materiale storico pertinente la storia della SGT dal 1919 in poi. Il materiale, sottoposto come il Museo a vincolo di tutela da parte della Soprintendenza archivistica del Friuli Venezia Giulia, è stato parzialmente riordinato e inventariato nel 2016
Il  curatore è contattabile alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.     

L'inventario:

L'archivio non è attualmente visitabile, ma il curatore è a disposizione per eventuali ricerche e/o per la consultazione di singoli faldoni che può avvenire previa prenotazione nelle aule del Museo.

L'inventario è valido per la consultazione della parte archivistica, mentre la parte museale risale a un periodo precedente all'ultimo riordino, durante il quale sono stati riscontrati diversi ricollocamenti e/o parti mancanti. Non è pertanto da considerarsi valida per una ricerca.

CONSULTA L'INVENTARIO

ORARI

Venerdì dalle 15.30 alle 18.30
Sabato dalle 09.00 alle 12.00
(Non è richiesta la prenotazione.)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.